Home Ricerche Storiche D'Ambra Politica Forio: Il fallimento generazionale 2
29 | 04 | 2017
Isole News
Piemonte News
Friuli Venezia Giulia News
Trentino AltoAdige News
Abruzzo News
Umbria News
Liguria News
Lombardia News
Toscana News
Veneto News
Emilia Romagna News
Marche News
Campania News
Lazio News
Puglia News
World News
Ricerche Storiche
Annunci Gratuiti
Music Story
OnLine
 3187 visitatori online
Web Link
Newsflash Napoli

Napoli: Serie b2 maschile girone g

Esordio vincente per il Rione Terra Pozzuoli Volley che espugna il campo della Virtus Tricase Volley nella prima di campionato di serie B2. La squadra di coach Costantino Cirillo è stata fin dall'inizio attenta e non ha lasciato scampo agli avversari determinata di centrare il successo. L'1-3 come risultato finale lascia ben intendere cosa i gialloblù hanno speso sul parquet in terra pugliese. Il primo set è equilibrato con il Rione Terra che riesce a mettere a terra nel finale i punti decisivi vincendolo per 21-25.

Newsflash Ischia

Ischia: Per la prima volta all'isola d'ischia il servizio di Ischiawifi internet e telefonia Voip 24/24. Call Center 19301328

Ischia Wifi è un servizio di connettività Internet e telefonia VoIP, messo a disposizione dell’utenza tramite WADSL (Wireless ADSL). L'azienda nasce da un accurato studio ed esperienza del mercato wireless in tutti i suoi aspetti più ragionevolmente conosciuti come la diffusione di Internet ad alta velocità (banda larga) in ambienti circoscritti che siano aperti, come valli, comuni o intere città, oppure per ambiti più ristretti come piazze, locali, attività ricettive e commerciali fino ad arrivare a fornire un servizio di tipo residenziale con inclusa telefonia VoIP.

Newsflash Capri

Capri: Capri watch, domani a Napoli cocktail con Veronica Maya per Millefiori triplo brindisi per il brand che inaugura cosi' il primo flagship store partenopeo

Triplo brindisi per Capri Watch domani sera a Napoli con Veronica Maya, testimonial femminile del brand e madrina dell’evento con cui l’azienda di orologeria glamour in un colpo solo festeggerà con i suoi fedelissimi il Natale ormai alle porte, certo, ma anche due eventi molto attesi da tutti i suoi fan: l’inaugurazione del primo flagship store partenopeo, in piena via Filangieri, e la presentazione in anteprima della nuovissima collezione “Millefiori” con cui l’azienda intende accompagnare le ore dei trend addicted internazionali per tutto il 2015.

Newsflash Casamicciola

Casamicciola: Sabato 5 luglio 2014 alle ore 11 al Capricho de Calise in Piazza Marina di Casamicciola Terme, su invito del Sindaco Giovan Battista Castagna

si incontreranno i Sindaci dei Comuni delle isole Ischia,Procida e Capri
ed il Sindaco di Napoli, nella qualità di prossimo Sindaco dell’Area Metropolitana,
per confrontarsi sul da farsi per dare assetto e dignità al trasporto marittimo.

Newsflash Roma

Roma: Vasto Film Fest XX edizione

Mercoledì 5 agosto 2015 – ore 11
Centro Sperimentale di Cinematografia - Cineteca Nazionale
Via Tuscolana 1524, 00173 Roma
Interverranno:
Luciano Lapenna – Sindaco Comune di Vasto
Vincenzo Sputore - Vice sindaco e Assessore con delega al turismo e cultura Comune di Vasto
Michele D’Annunzio – Dirigente settore turismo e cultura Comune di Vasto
Marcello Foti - Direttore Generale del Centro Sperimentale di Cinematografia
Gabriele Antinolfi - Direttore Cineteca Nazionale
Daniela Poggi – Conduttrice Vasto Film Fest
Stefano Sabelli – Direttore artistico Vasto Film Fest

Isola News

Forio: Una barca con due passeggeri a bordo ha preso fuoco al largo di Forio in direzione di Gaeta (seconda parte)

Forio: Una barca con due passeggeri a bordo ha preso fuoco al largo di Forio in direzione di Gaeta (seconda parte)

Finite le operazioni di recupero e salvataggio delle persone coinvolte nell’incendio registratosi a bordo della Allure, l’imbarcazione andata in fiamme nelle acque tra Gaeta e Forio. Due le persone a bordo, entrambe tratte in salvo dalla Capitaneria di Porto del Compamare Ischia e ricoverate per le indagini e le cure mediche necessarie all’Ospedale Anna Rizzoli di Lacco Ameno dopo essere state trasferite nel porto più vicino di Forio.
Navarra Giuseppe e Gallo Giovanni. I due uomini operatori di una società di noleggi la G Charter erano partiti da Castel Volturno a bordo dell’Astondoa, un 53 open di circa 15 metri destinato al nolo per un giro nelle acque del golfo.

Leggi tutto...
Forio: Il fallimento generazionale 2 PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
ForioNews - Politica
Scritto da Peppe D'Ambra   
Martedì 01 Febbraio 2005 11:15

Forio: Il fallimento generazionale 2

L’articolo della settimana scorsa ha suscitato, nei miei lettori, commenti contrastanti da un alto le lettrici lo hanno ritenuto impeccabile e per questo si sono anche complimentate, dall’altro soprattutto nei maschi c’è stata una levata di scudi per difendere la propria posizione e differenziarsi, bontà loro, dalla massa.
Chi più e chi meno ha cercato di giustificare il fallimento generazionale con motivazioni più o meno valide secondo i loro pareri, ma su un punto tutti sono stati d’accordo “IL FALLIMENTO GENERAZIONALE C’È STATO”.

Discettare o scaricare su altre istituzioni, che non siano le famiglie è uno sport che regge fino ad un certo punto. Indubbiamente, è vero che i nostri figli stanno più tempo fuori casa lontani dall’influenza della famiglia e a contatto con le altre istituzioni, in primis la scuola, sulla quale tutti tentano di scaricare le colpe; oppure che i genitori si sono fatti, si fanno e si faranno un “mazzo tanto” per poter garantire ai propri figli tutto ciò che questa società offre loro in nome e per conto del dio consumismo. E proprio in nome di questo falso dio che si sono compiuti, si compiono e si compieranno gli errori più grandi che stanno rendendo questa società sempre più fredda e insensibile alle problematiche dei meno fortunati. Questo dio consumismo, ricordiamolo sempre, fu il maggior nemico da combattere nelle due rivoluzioni generazionali che hanno caratterizzato la nostra giovinezza e che vedremo di seguito.
Altrettanto indubbio è il fallimento della scuola, nella quale i nostri figli passano la maggior parte della loro giornata e dalla quale ben poche cose positive ormai riescono ad apprendere.
Anche la scuola, però non bisogna mai dimenticare, è gestita e portata avanti da quelle stesse persone che hanno vissuto in prima persona gli anni di lotta e di profonda rivoluzione culturale; non a caso proprio da essa partirono le più grandi ventate di cambiamento di quella società, in cui noi tutti, quelli della mia generazione, non riuscivamo più a stare bene.
Se il ’68 fu una iniziativa dei giovani francesi che riuscirono ad esportarla in tutto il mondo e che per questo ebbe spazi e risultati molto più evidenti; quella del ’77 iniziata in Italia fu molto più ristretta e gli effetti meno visibili, anche se, almeno per noi italiani, fu molta più pregna di significati e di effetti positivi per il cambiamento strutturale della nostra società.
Dove si è sbagliato successivamente è troppo difficile da capire, anche se i rischi derivati dal passaggio da una società troppo poco permissiva ad una troppo permissiva non sono stati per nulla calcolati e presi nella giusta considerazione.
Proprio questo, secondo me, è la principale ragione dello storico fallimento, chi per anni e anni ha dovuto combattere quotidianamente per la conquista delle più elementari condizioni di vivibilità, all’improvviso si è trovato a dover gestire la propria e l’altrui libertà di vita. Giusto sacrosanto, direte voi, ma visti i risultati permettete che io abbia dei seri dubbi della bontà della conquista e, soprattutto, della sua gestione.
Alla fine tutto ci è sfuggito di mano e abbiamo contribuito, senza nessun valido alibi alla creazione di una società molto peggiore di quella in cui noi stavamo male e che diede vita ad uno dei periodi più belli della nostra vita.
A prescindere dalla propria ideologia politica è inconfutabile, ripeto, che tutti noi abbiamo vissuto un momento importantissimo della nostra vita. Il nostro fallimento è anche il fatto che i nostri figli non potranno viverne altrettanti perché abbiamo tolto loro qualsiasi stimolo o aspettativa per il raggiungimento di qualche meta. Proprio per giustificare il nostro fallimento siamo sempre più pronti a dar loro anche più cose di quelle che ti chiedono, l’importante e che alla sera si stia in pace con la propria coscienza, almeno questo crediamo.
Ma se solo per un attimo incrociamo gli occhi dei nostri figli e ci togliamo le bende che coprono i nostri occhi, scorgiamo nei loro sguardi smarrimento, infelicità e mancanza di quella luce che illumina gli occhi di tutte le persone veramente felici e realizzate.
QUESTO È IL NOSTRO FALLIMENTO!!!

Commenti
Nuovo Cerca RSS
Commenta
Nome:
Email:
 
Website:
Titolo:
UBBCode:
[b] [i] [u] [url] [quote] [code] [img] 
 
 
:angry::0:confused::cheer:B):evil::silly::dry::lol::kiss::D:pinch:
:(:shock::X:side::):P:unsure::woohoo::huh::whistle:;):s
:!::?::idea::arrow:
 

3.26 Copyright (C) 2008 Compojoom.com / Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."

Ultimo aggiornamento Domenica 26 Agosto 2012 19:32
 
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog Journalist Blogs - BlogCatalog Blog Directory

 

Ulti Clocks content
Cerca nel sito
Ultimi Eventi
Eventi
<<  Aprile 2017  >>
       1  2
  3  4  5  6  7  8  9
10111213141516
17181920212223
24252627282930
Cronaca News
Economia News
Politica News
Mondo News
Musica News
FotoGallery
Archivio